geopolitica2

(AGI) – Roma, 18 nov.
Fornire agli studenti gli strumenti necessari a decifrare le dinamiche geopolitiche e geoeconomiche delle regioni che appaiono piu’ profondamente connesse con l’Italia. E’ questo l’obiettivo che si prefigge la Scuola “Geopolitica dell’energia. Risorse, scenari, sicurezza”, che si terra’ a Roma dal 3 al 12 dicembre prossimo, organizzata dal Centro studi Geopolitica.info, con la partecipazione di Roma Gas&Power, l’adesione di Femca-Cisl nazionale, la media partnership di Agi e la collaborazione scientifica del Centro di Ricerca “Cooperazione con l’Eurasia, il Mediterraneo e l’Africa Subsahariana” di Sapienza Universita’ di Roma, della Link Campus University, dell’Universita’ Europea di Roma, della Societa’ Geografica Italiana e del Dottorato in “Storia d’Europa” di Sapienza Universita’ di Roma. In totale, sono previste una conferenza d’apertura e 9 sessioni di lavoro.

Le sessioni mattutine avranno luogo dalle 10:00 alle 13:30, mentre le sessioni pomeridiane si terranno dalle 15:00 alle 18:30.

Gli incontri, con l’eccezione della conferenza di apertura, si svolgeranno presso la sede della Societa’ Geografica Italiana a Villa Celimontana. Dopo una prima giornata di full immersion sul tema dell’energia, ogni sessione di lavoro sara’ suddivisa in due momenti:

  1. un primo intervento volto a presentare il contesto politico dell’area oggetto dell’incontro;
  2. un secondo intervento in cui saranno presentati gli interessi energetici dei principali attori sul campo e i possibili scenari legati alla conservazione o al mutamento, dei loro rapporti di potere.

Le relazioni saranno presentate da dirigenti delle principali societa’ italiane operanti nel settore energetico, diplomatici, professori universitari e ricercatori dei principali istituti italiani di politica internazionale. (AGI)

geopolitica